Metà salute l’assicurazione fantasma

Home Forum Problemi con i rimborsi Metà salute l’assicurazione fantasma

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Damian 1 settimana, 6 giorni fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #376 Risposta

    Pazzoni Nando
    Partecipante

    Ciao a tutti volevo fare una chiarimento su Metà Salute l’assicurazione fantasma. Da contratto Le visite di controllo vengono effettuate per una patologia accertata e/o presunta. La verità è che la maggior parte delle pratiche vengono annullate anche se hai un tumore in corso…  La cosa che dovete chiedervi perché annullate e non respinte ? Se leggete il contratto l’assicurazione copre le prestazioni per patologie presunte o accertate. Cervicale – problemi di tiroide – ipertensione sono tutte patologie e le pratiche da due mesi a questa parte vengono sempre respinte con la classica motivazione banale. Sino al 2017 l’assicurazione funzionava bene e le pratiche venivano autorizzate come da contratto come fanne tutte le altre assicurazioni, dal 2018 tutto è variato. Perchè ?..? La verità in sintesi è che l’assicurazione sta prendendo in giro a tutti con i nostri o meglio i soldi aziendali. Non riceverete autorizzazioni e neanche rimborsi. Immaginate sfortunatamente di subire un intervento con urgenza, a chi chiamate per farvi autorizzare ? Ad un numero verde che risponde 100 su una ?? Noi con la mia azienda stiamo creando un gruppo, abbiamo già affidato il tutto ad uno studio legale grosso su Milano dove valutando le varie situazioni ci ha preposto i buoni motivi per agire e procederemo in tal senso. Se volete unirvi al nostro gruppo potete contattarmi in privato più siamo e più riusciamo a far valere i nostri diritti. Ricordatevi di segnare sempre il numero di pratica quando le caricate perché una volta annullate non potete più riprenderla, preferibile fare un screenshot.

    #409 Risposta

    Antonio
    Amministratore del forum

    Ciao Nando la tua è un ipotesi, ma non so quanto ci conviene, quanto costerebbe inoltre fare tutto tramite avvocato privato e non tramite il sindacato,quanto possa fare uno studio legale privato contro uno studio legale di un assicurazione sanitaria in presenza di un regolamento che poi prevede tutte le contestazioni che ci stanno facendo.

    Ad ogni modo prenderei altre strade meno dispendiose e con risultati forse più tangibili, innanzitutto un reclamo scritto all’indirizzo reclami@rbmsalute.it, se non dovesse bastare un reclamo tramite organizzazioni sindacali, oppure tramite IVASS, tutte cose che puoi fare senza cacciare un euro.

    Per quanto mi riguarda ho scelto di studiare per bene il regolamento e capire come funziona la copertura in tutti i suoi cavilli, colleghi hanno già fatto operazioni importanti in maniera gratuita che, se aspettavano il tiket non le facevano neanche tra 6 mesi…

    per come la vedo io è una risorsa che dobbiamo imparare ad usare bene, certo ci sono disservizi, e mal funzionamenti… ma non penso che saranno perpetui…

    #3373 Risposta

    Damian

    Buongiorno, la mia pratica per rimborso lenti da vista è incominciata a metà agosto 2018 e dopo alcuni respingimenti per motivi discutibili e ridicoli, visto che non esiste modo di integrare la documentazione ma solo il respingimento da parte loro, alla fine di dicembre 2018 finalmente decretano il rimborso dovuto e mettono in pagamento con la scritto “in tempi brevi ” ad oggi che scrivo queste due righe non ho ancora visto nessun rimborso…io questo comportamento lo chiamo truffa a mi sa che per avere qualche risoluzione del problema bisogna scrivere a strisci la notizia e far intervenire qualche loro inviato ..non siete d’ accordo??

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
Rispondi a: Metà salute l’assicurazione fantasma
Le tue informazioni: