Detrazione 730 familiari non a carico.

Home Forum Come fare per…. Detrazione 730 familiari non a carico.

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 3 partecipanti, ed è stato aggiornato da  PIERINI BARBARA 6 giorni, 19 ore fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #4367 Risposta

    Oliva Angelo
    Partecipante

    Per i familiari non a carico, come per esempio la moglie che ha pagato di tasca sua il premio per aderire al fondo metasalute, è possibile portare in detrazione le spese mediche anche se sono state rimborsate??

    Grazie!

    IL TESTO DICE QUESTO:

    [17:24, 7/5/2019] AngeloTaranto: In generale non sono detraibili o deducibili le spese che non sono rimaste a carico di chi le ha sostenute perché rimborsate.

    Tuttavia, le spese sanitarie, ancorché rimborsate sono detraibili o deducibili, qualora il rimborso avvenga per effetto di contributi o premi di assicurazione per i quali non spetta la detrazione d’imposta o che non sono deducibili dal reddito complessivo, né dai redditi che concorrono a formarlo.

    A norma dell’art. 10, comma 1, lett. e – ter) sono deducibili dal reddito complessivo “i contributi versati, fino ad un massimo di euro 3.615,20, ai fondi integrativi del Servizio sanitario nazionale istituiti o adeguati ai sensi dell’articolo 9 del decreto legislativo 30 dicembre 1992, n. 502, e successive modificazioni, che erogano prestazioni negli ambiti di intervento stabiliti con decreto del Ministro della salute”.

    Inoltre, l’art. 51, comma 2, lett. a), del Tuir stabilisce che non concorrono a formare il reddito di lavoro dipendente “i contributi di assistenza sanitaria versati dal datore di lavoro o dal lavoratore ad enti o casse aventi esclusivamente fine assistenziale in conformità a disposizioni di contratto o di accordo o di regolamento aziendale, che operino negli ambiti di intervento stabiliti con il decreto del Ministro della salute di cui all’articolo 10, comma 1, lettera e-ter), per un importo non superiore complessivamente ad euro 3.615,20”.

    Ne discende che il lavoratore dipendente al quale vengono trattenuti in busta paga i contributi di cui sopra, che non concorrono alla formazione del proprio reddito di lavoro, potrà detrarre le spese sanitarie solo per la parte non rimborsata dalla Cassa o dal Fondo integrativo del Servizio sanitario nazionale. Al contrario, se il contribuente stipula una polizza sanitaria per conto proprio, poiché i premi non sono detraibili o deducibili, le spese sanitarie, ancorché rimborsate dall’assicurazione, potranno essere interamente detratte o dedotte.

    #4418 Risposta

    ottobre_rosso
    Partecipante

    Si può portare in detrazione soltanto le spese mediche sostenute di tasca propria.

    #4464 Risposta

    PIERINI BARBARA
    Partecipante

    Il contributo volontario di € 149,00 pagato per familiare non a carico, si detrae dal 730?

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
Rispondi a: Detrazione 730 familiari non a carico.
Le tue informazioni: